Thermae Oasis – Comacchio

 

Thermae Oasis SPA
Strada Panoramica Acciaioli,  
44020 Lido delle Nazioni – Comacchio FE

tel 0533 399706   fax 0543.398182

www.thermaeoasis.it
info@thermaeoasis.it

 

Print This Page Print This Page

Acque Termali: Salsobromoiodica 

Terme convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale : ASL INAIL 

Il Centro Termale è parte integrante del Tahiti Camping & Thermae Bungalow Park, un’aosi di relax a contatto con la natura nel Parco del Delta del Po.
Per il relax i Giardini del Benessere offrono un percorso di idroterapia termale, nell’atmosfera calda delle rocce e fresche cascate. 

Dal 2017 le Thermae Oasis sono convenzionate con il Servizio Sanitario per le cure termali.

Soggiorni al Tahiti Village
 Il Tahiti Village offre il meglio dei servizi dell’accoglienza con lodge (mini villini) composti da camera con bagno doccia, Tv satellitare, frigo, terrazzino esterno, posto auto. 
Nel Villaggio sono disponibili tre piscine, palestra e animazioni. Ristoranti – pizzeria, Bar, Supermercato, edicola. Trenino per la spiaggia.
Tahiti Village  Tel 0533 379500  www.campingtahiti.com. 

 

 

Cure Termali in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale

 

 

Bimbi in piscina termale:

Le acque delle piscine termali consentono l’accesso ai ragazzi a partire dai 12 anni. 

 

Pacchetti Benessere in Promozione

 

Visualizza i Pacchetti Benessere 

 

Vacanze a Comacchio e Lido delle Nazioni

  Comacchio è la capitale del Delta del Po.
Le Thermae Oasis sono situate a Lido delle Nazioni, uno dei 7 Lidi che si affiacciano nell’ampio arenile.
Comacchio, è stato riconosciuto dall’Unesco “Riserva naturale della Biosfera”: un esempio della biodiversità, la foce del fiume Po, le acque dolci e salate, le lagune, i boschi secolari.
Da non perdere a Comacchio

Arte e Cultura

 

La Loggia del Grano e la Torre CivicaAl centro della città, in via Ugo Bassi, si possono vedere la Torre Civica (o Torre dell’orologio) e la Loggia del Grano, incastonate ai fianchi di quello che …Museo Delta AnticoIl nuovo museo illustra l’evoluzione del territorio e degli insediamenti umani che hanno caratterizzato la storia dell’antico delta del PoCimitero di guerra “Argenta Gap”Si trova a circa 3 km dal centro, nell’area in cui si conclusero le fasi decisive dell’ultimo conflitto mondiale.Palazzo del VescovoRiviera Cavallotti, la via prospicente il Po di Volano nel centro di Codigoro, offre una stupenda vista sul fiume.Manifattura dei MarinatiL’antica Manifattura dei Marinati rappresenta un pezzo importante della storia di Comacchio, perché ha rimesso in moto l’intero ciclo di lavorazione delle …Museo d’Arte Contemporanea ‘Remo Brindisi’La moderna struttura immersa nel verde della pineta e soggiorno estivo del maestro Remo Brindisi fino alla sua morte, fu realizzata negli anni tra il 1971 ed …Santuario di Santa Maria in Aula RegiaIl santuario è dedicato alla veneratissima immagine di Santa Maria in Aula Regia. La presenza di questo edificio religioso viene attestata nel X secolo quando …Pieve di Santa Maria in PadovetereNell’area di Valle Pega si trovano i resti della antica pieve paleocristiana di Santa Maria in Padovetere, un impianto ecclesiale risalente al VI secolo d.C.TreppontiSimbolo della città lagunare costituisce l’affascinante punto di partenza per un itinerario alla scoperta del centro storico di Comacchio.Ponte degli SbirriSituato al centro di Comacchio ed eretto nel 1631-35 fu voluto, come il Trepponti, dal Cardinale Pallotta e ideato dall’Architetto Luca Danese.

Tratto da Ferrarainfo.com

 Itinerari nella Natura: Penisola di BoscoforteBoscoforte è una penisola che si spinge per circa 6 km dall’argine sinistro del Reno all’interno delle Valli di Comacchio.Valle CampoValle Campo, il paradiso dei sette lidi di Comacchio, si presenta come una oasi incontaminata a due passi dalle spiagge dei Lidi di Comacchio.Comacchio – Stazione 2 – Parco del delta del PoBellissima, Comacchio regge lo scettro di capitale del Parco del Delta. Fondata su tredici isolette, Comacchio è una città lagunare che incanta: è garbata e …La salina – Parco Delta del PoEstesa per oltre 600 ettari, situati alle spalle del Lido degli Estensi, la Salina di Comacchio conserva un impianto realizzato in epoca napoleonica e …Valli di Comacchio – Parco Delta del PoPercorso storico naturalistico delle Valli di Comacchio, Salina di ComacchioValli di Comacchio – Stazione 3 – Parco del Delta del PoNelle valli di Comacchio il paesaggio acquista una bellezza irreale, dove i cangianti colori degli specchi salmastri sono interrotti da cordoni sabbiosi che …Tratto da Ferrarainfo.com 

Il Cibo: l’arte e la cultura nei piatti

“basta la passione, molta attenzione e l’avvezzarsi precisi: poi scegliete sempre per materia prima roba della più fine, ché questa vi farà figurare” Pellegrino Artusi.

 mappa prodotto RASi gustano poi i prodotti di eccellenza del territorio, contrassegnati dal marchio  D.O.P e IGP della Provincia di Ferrara :
Dal pane la coppia Ferrarese al riso del delta del Po, L’aglio di Voghiera, l’Asparago verde di Altedo, la Salama da sugo igp, passando per  i prodotti tipici presente sulle tavole: l’Anguilla delle Valli di Comacchio,le acquadelle marinate.

I piatti tipici questa zona spaziano dai primi dai cappellacci di zucca ferrarese ai cappelletti,  con secondi piatti a base  di pesce o di bondiola, un insaccato tipico del luogo.

Tratto  da Ferraraterraeacqua.it

I vini DOC e IgT della zona hanno il sapore del Bosco Eliceo IGP

 I Vini del Bosco, Fortana, Merlot, Bianco del Bosco, Sauvignon, dal gusto leggero e aromatico, leggermente sapido, bianco o rosso che sia, riesce a sposarsi alla perfezione con i piatti di carne e di pesce.
Il Fortana si distingue per il colore rosso rubino, il profumo vinoso caratteristico del vitigno e il sapore asciutto. La gradazione minima è di 10,5°.
Il Merlot ha un colore rosso rubino intenso da giovane, più chiaro in maturità: il profumo caratteristico, leggermente erbaceo; il sapore secco. La gradazione minima è di 10,5°.
Il Sauvignon ha un colore giallo paglierino, il profumo delicato e leggermente aromatico, il sapore asciutto. La gradazione minima è di 11°.
Il Bianco si distingue per il colore giallo paglierino scarico; il profumo delicato, il sapore fresco. La gradazione minima è di 10,5°.

  Tratto da Ferraraterraeacqua.it