Grand Hotel Terme della Fratta – Bertinoro

fratta1Grand Hotel Terme della Fratta
via Loreta, 238
47032 Fratta Terme – Bertinoro – FC

tel 0543 460911  

www.termedellafratta.it
info@termedellafratta.it

 

  Print This Page Print This Page

Acque Termali: Salsobromoiodiche, Salsoiodiche, Clorurosodiche (debole e forte “Tettuccio Romagnolo”) Solfuree

Terme convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale : ASL INAIL INPS

Dalle undici sorgenti termali del parco, scaturiscono sette diverse acque termali con proprietà terapeutiche assolutamente uniche, utilizzate per le cure termali e i trattamenti benessere: siamo alle Terme della Fratta!

Il Grand Hotel Terme della Fratta è la cornice che comprende sia le Terme che l’Hotel.
Portato a nuovi bagliori pochi anno fa, dopo un attento e profondo restauro, ora il Centro termale offre tutte le terapie termali classiche in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale e il nuovo Centro Benessere e Beauty Farm completa, con il Percorso Armonie Naturali, il piacere di prendersi cura del proprio benessere e relax.

Il Percorso Armonie Naturali, è il luogo dove ritrovare armonia coi propri ritmi biologici, grazie alla presenza di: idropercorso vascolare, sauna, cascate di ghiaccio, bagno turco, bagno romano, pediluvio Kneipp, wasser paradise, docce emozionali, 2 piscine termali con idromassaggio,  per un relax infinito.

All’esterno nel grande parco secolare, il parco avventura INDIANA park per grandi e piccini, che fanno da corollario alla storica dimora.

Soggiorni e Hotel
l’accoglienza alle Terme della Fratta  è  sinonimo di
Grand Hotel Terme della Fratta****  tel 0543 460911
Il prestigioso Grand Hotel, immerso nel parco secolare, è direttamente collegato con il centro termale e il centro benessere, per un rigenerante e comodo soggiorno.

Cure Termali in convenzione con il Sistema Sanitario Nazionale

 

fratta2

 

Bimbi in piscina termale

le acque termali del Grand Hotel Terme della Fratta permettono l’accesso dei bimbi nelle piscine a partire dai 12 anni.

Pacchetti Benessere in promozione 

 

fratta3 Fuga ROMANTICA
2 giorni solo trattamenti € 127 a persona
Controllo medico durante il periodo.

  • 1 Rasul – antico trattamento orientale al sapone nero e guanto kassa
  • 1 Massaggio Aromaterapico di coppia con olii essenziali 55′
  • Utilizzo telo e accappatoio
Week End Benessere
3 giorni-2 notti (meed week) € 158,00
week end € 178,002 notti in camera doppia Comfort in mezza pensione – formula spa:

  • Libero Accesso al Percorso Armonie Naturali: idropercorso vascolare, sauna , bagno turco, bagno romano, pediluvio knipp, wasser paradise, docce emozionali, 2 piscine termali con idromassaggi, cromoterapia, salette e spazi relax.
  • Spa kit: accappatoio, telo, cuffie, ciabatte
  • Libero accesso alla palestra Technogym ed al parco termale
  • Minibar in camera con thé freddo, succhi di frutta e acqua
  • Utilizzo city bikes
  • Bastoncini per il Nordic walking
  • Internetpoint e Internet Wireless
  • Tisane presso il Centro Benessere
Le Magie di Bacco
1 giorno solo trattamenti € 89,00 a persona

La magia di profumi, fragranze per viso e corpo, a base di polifenoli di uva rossa

  • Ingresso al Percorso Armonie Naturali (piscina termale, piscina termale emozionale, idropercorsi kneipp, sauna, bagno turco, bagno romano, docce
    emozionali, wasser paradise) 2h40
  • Maschera viso ai polifenoli 30′
  • Peeling corpo ai vinaccioli 30′
  • Libero accesso al centro fitness, utilizzo accappatoio e telo, tisana benessere
Day USE € 85,00
Utilizzo camera doppia dalle 10 alle 18

  • Minibar
  • Ingresso giornaliero al Percorso Armonie Naturali (piscina termale, piscina termale emozionale, idropercorsi kneip, sauna, bagno turco, bagno romano, docce emozionali, wasser paradise) – Spa kit: accappatoio, telo, cuffie, ciabatte
  • Mini lunch/dinner
  • Libero accesso alla palestra Technogym
  • Tisane Benessere
Terme e Relax 6 giorni -5 notti  da € 370,00
5 notti in camera doppia Comfort (da domenica a venerdi) in mezza pensioneformula spa:

  • Libero Accesso al Percorso Armonie Naturali: idropercorso vascolare, sauna , bagno turco, bagno romano,
    pediluvio knipp, wasser paradise, docce emozionali, 2 piscine termali con idromassaggi,cromoterapia, salette e spazi relax.
  • Spa kit: accappatoio, telo, cuffie, ciabatte.
  • 5 inalazioni – 5 aerosol –
  • Libero accesso alla palestra Technogym ed al parco termale
  •  Minibar in camera con thé freddo, succhi di frutta e acqua –
  • Utilizzo city bikes
  • Bastoncini per il Nordic walking –
  • Internetpoint e Internet Wireless –
  • Tisane presso il Centro Benessere.

I presenti pacchetti sono validi fino al31.03.2015

 

Vacanze e Turismo a Fratta Terme – Bertinoro

 fratta4 Bertinoro il Balcone della Romagna e Capitale dell’OspitalitàBalcone panoramico sulla Romagna, dalla Riviera Adriatica alle prime colline dell’Appennino, la cittadina si sviluppa sulla prima collina che si incontra arrivando da Rimini o da Forlì.
La rinomata ospitalità romagnola trae probabilmente le sue origini proprio da questo luogo: il confronto con l’altro, la consuetudine dell’ospitalità di cui si narra con documenti che risalgono all’anno 995, è qui una tradizione radicata fino a diventare elemento distintivo della sua stessa identità.
Da non perdere a Bertinoro
La Colonna delle Anella
.
La tradizione vuole che la colonna delle Anella, in Piazza della Libertà sia stata eretta per volontà di Guido del Duca e Arrigo Mainardi, due nobili bertinoresi del XIII secolo, che dovevano risolvere un frequente motivo di contesa. Pare che le famiglie benestanti di Bertinoro litigassero tra loro per offrire ospitalità ai viandanti che sostavano nella città 
La colonna delle dodici anella, diventa allora una bella e ingegnosa soluzione: ad ogni anello corrispondeva una delle dodici famiglie di Bertinoro. Il pellegrino, giunto al borgo, legando il cavallo ad una degli anelli, individuava in tal modo la casa che lo avrebbe ospitato. Questa tradizione è ancor oggi viva. Ripresa ufficialmente il 5 settembre 1926, viene riproposta ogni anno, ogni prima domenica di settembre. È la Festa dell’Ospitalità che nel corso degli anni si è arricchita di eventi, spettacoli, musica… tanti modi diversi per creare momenti di incontro e ospitalità.
La città rievoca l’antico rito: gli stranieri prendono una delle buste legate alle anella e partecipano come ospiti al pranzo della famiglia o del ristorante bertinorese a cui corrisponde la busta.La Rocca e il Museo InterreligiosoPercorsa la Strada della Vendemmia, si sale per via delle Asse, per raggiungere il Giardino dei Popoli, costeggiato dai resti delle mura più antiche e da alcuni torrioni.
Si giunge così ai piedi della splendida Rocca del X secolo, accanto ad uno dei torrioni più antichi, detto il “Rivellino”.
Sul lato opposto una stradina conduce ad un piccolo passaggio, assurto al rango di porta, detta Porta del Soccorso.
All’interno della Rocca, sede dal 1994 del Centro Residenziale Universitario, si trova il Museo Interreligioso, un unicum assoluto in Italia, dove ammirare i luoghi, i gesti e gli oggetti che legano la storia dell’uomo ai culti delle tre religioni monoteiste: Cristianesimo, Ebraismo, Islam.In discesa si costeggiano le mura perimetrali dell’ex Seminario vescovile, oggi foresteria del Centro Universitario, si passa per piazza Ermete Novelli, dove una piccola erma ricorda il grande maestro dell’arte drammatica (1851-1919) di origine bertinorese, per giungere in piazza della Libertà.

Itinerari nella Natura:
Monte Maggio
Salendo da via Cappuccini si giunge alla sommità di Monte Maggio, colle gemello di Bertinoro, dove regna una rigogliosa vegetazione e un ricco sottobosco.
Si percorre un sentiero sterrato intorno alle mura che furono dell’antico Convento dei frati Cappuccini che, danneggiato dai bombardamenti dell’ultimo conflitto mondiale, è stato restaurato per diventare un rinomato ristorante. Rimane intatto il pozzo (visitabile solo con guide speleologiche), costruito dai frati per sfuggire alla peste del 1600, famoso per la scaletta a spirale interna, dalla quale si accede alle celle lungo le pareti. L’antico orto è oggi meta di chi cerca refrigerio nella stagione estiva e vuol godere di uno splendido panorama sulle colline circostanti.
Il colle è conosciuto soprattutto per lo spettacolo dei colori e degli odori che regala in ogni stagione, vi si possono ammirare lecci, lecci, roverelle, cipressi, querce, faggi, robinie, tassi e sambuchi, pianta dalle spiccate qualità medicinali di cui si utilizzano bacche, foglie, corteccia e radici
.I percorsi nella natura continuano…qui

Da Fratta Terme a Forlimpopoli per visitare Casa Artusi.Fratta Terme dista circa 4 chilometri dalla città che diede i natali a Pellegrino Artusi, il “padre della cucina italiana”. Casa Artusi è il primo “Centro di cultura gastronomica” dedicato alla cucina di casa.Situata nel centro storico di Forlimpopoli, all’interno dell’isolato della Chiesa dei Servi, in un antico convento sapientemente ristrutturato, Casa Artusi inaugurata il 23 giugno 2007 durante lo svolgimento dell’undicesima Festa Artusiana, appuntamento obbligato per i cultori del cibo, che trasforma Forlimpopoli in una Città “da assaggiare”.
Da visitare la Biblioteca di P. Artusi, da gustare i piatti al Ristorante Casa Artusi, da provare La scuola di cucina Casa Artusi con corsi pratici e dimostrativi.
Tratto da Turismo comune di Bertinoro
Tratto da Casa Artusi

 

Il Cibo: l’arte e la cultura nei piatti

 

“basta la passione, molta attenzione e l’avvezzarsi precisi: poi scegliete sempre per materia prima roba della più fine, ché questa vi farà figurare” Pellegrino Artusi.

 

mappa igp 2013 ravennaSiamo in provincia di Forli Cesena, vicinissimi a Forlimpopoli (4 km), città che diede i natali a Pellegrino Artusi, e oggi sede di CasaArtusi il centro di cultura gastronomica.
Bertinoro – Fratta Terme è anche città del vino, celebrando il dorato Albana, il Trebbiano, il Pagadebit e il Sangiovese i cui vitigni sorgono su queste colline.  Sulle tavole si gustano poi i prodotti di eccellenza del territorio, contrassegnati dal marchio  D.O.P e IGP della Provincia di Forlì Cesena: Grana Padano, Salamini Italiani alla Cacciatora, Patata di Bologna DOP, Squacquerone di Romagna, Cotechino di Modena, Mortadella Bologna,  Pesca e Nettarina di Romagna, Scalogno di Romagna, Vitellone Bianco dell’Appennino centrale, Agnello del Centro Italia, Formaggio di Fossa di Solignano, Olio extravergine di Oliva delle Colline di Romagna, Olio Extravergine di Oliva di Brisighella Salame Cremona, e dal 4 novembre 2014 anche la Piadina Romagnola.
Tratto da Provincia di Forli-Cesena

I vini DOC e IgT della zona che coi loro sapori e profumi accompagnano i piatti:

Albana di Romagna, Albana di Romagna Spumante, Bosco Eliceo, Colli Bolognese, Colli Bolognesi Classico Pignoletto, Colli di Romagna Centrale, Colli di Faenza, Colli di Rimini, Sangiovese di Romagna , Cagnina di Romagna, Pagadebit di Romagna, Ravenna IGT, Rubicone, Sillaro, Trebbiano di Romagna.

I vini a Denominazione di Origine Controllata della provincia sono tutelati  dalla provincia di Forli-Cesena. Tratto da Provincia di Forli Cesena