salute e benessere

now browsing by category

 

Speciale Bimbi alle Terme: in regalo l’Acquario di Cattolica e di Genova

bimbiacquario2015

SPECIALE Bimbi alle Terme 2015 

LE TERME DELL’EMILIA ROMAGNA
REGALANO AD OGNI PICCOLO OSPITE L’INGRESSO GRATUITO
ALL’ACQUARIO DI CATTOLICA e ALL’ACQUARIO DI GENOVA

Per tutto il 2015, le Terme dell’Emilia Romagna, regalano* a tutti i bambini ospiti dei loro centri, l’emozionante incontro con il mondo marino dell’Acquario di Cattolica e dell’Acquario di Genova.

L’Acquario di Cattolica
L’Acquario di Cattolica è il più grande Acquario dell’Adriatico, il secondo Italiano, coniuga cultura, educazione, emozione e divertimento in esperienze uniche. In quattro percorsi colorati completamente al coperto, presenta oltre 3.000 esemplari di 400 specie diverse fra squali, pinguini, lontre, tartarughe, razze, meduse, camaleonti e numerosi altri animali marini e terrestri. Un ricco percorso dedicato agli animali esotici, tra camaleonti, serpenti e iguane, da quest’anno è arricchito da particolarissime rane freccia.
Nel percorso Blu, i protagonisti sono i pinguini Humboldt con il loro cucciolo nato la scorsa estate e gli 11 squali toro più grandi d’Italia, oltre al mondo mediterraneo e tropicale.
Il percorso giallo è dedicato ai corsi d’acqua, qui spiccano per simpatia le lontre asiatiche: i mammiferi più teneri e giocosi del mondo animale, e alcuni esemplari di caimano insieme ai piranha erbivori.
L’interazione è una delle attività tra le più amate dal pubblico, dove si può vivere l’esperienza di accarezzare, con l’aiuto di un esperto, i trigoni viola della famiglia delle razze, ospiti nella grande vasca tattile.
Con la guida dei biologi è anche possibile ammirare le fasi giornaliere dei “pasti” di
squali, pinguini, lontre e trigoni viola.
Acquario di Cattolica, Piazzale delle Nazioni 1/A, Cattolica (RN), tel. 0541 8371,
www.acquariodicattolica.it.

L’Acquario di Genova

L’Acquario di Genova è la più grande rappresentazione di biodiversità acquatica in Europa con le sue 70 vasche, cui si sono aggiunte da fine luglio 2013 le quattro a cielo aperto del nuovo Padiglione Cetacei.

Offre un’emozionante immersione nei mari del mondo con i suoi 15.000 animali di oltre 400 specie tra cui i lamantini, le “sirene del mare”, gli animali antartici, unica struttura ad ospitarli in Europa, i pinguini, gli squali, le foche, le meduse e i coloratissimi pesci della scogliera corallina.

Il Padiglione Cetacei, progettata da Renzo Piano, propone un percorso di visita su due livelli e consente al pubblico di conoscere il mondo dei Cetacei e il Santuario Pelagos, la più grande Area Marina Protetta del mondo situata di fronte a Genova.

Alla visione subacquea dei delfini si accede dopo aver visitato il Padiglione Biodiversità, completamente rinnovato, con la vasca tattile e le aree dedicate alla costa rocciosa mediterranea e al Madagascar. Dal tunnel vetrato lungo circa 15 metri, può godere di scorci e viste insolite ed emozionanti della vita acquatica, con i 6 delfini ospiti della vasca principale che nuotano anche al di sopra della testa del pubblico.
Acquario di Genova, Area Porto Antico – Ponte Spinola Genova tel. 010 23451
www.acquariodigenova.it

* La gratuità all’Acquario di Cattolica è valida per un bambino fino a 11 anni, accompagnato da due adulti paganti

La gratuità all’Acquario di Genova è valida per bambini fino a 12 anni.

Le gratuità sono valide per chi che si presenta alle biglietterie dell’Acquario di Cattolica e/o all’Acquario di Genova con l’attestato rilasciato dalle Terme.
Operazione valida fino al 31 dicembre 2015 e non cumulabile con altre scontistiche in corso.

 

Qui puoi trovare le cure termali convenzionate con il servizio sanitario nazionale

La nuova Guida delle Terme 2015-2016

copertinaguida2015

Le Terme dell’Emilia Romagna presentano la Nuova Guida 2015/2016 realizzata dal Coter, Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna in collaborazione con  l’Unione Regionale Terme Salute e Benessere: un utile e dettagliato vademecum grazie al quale sarà estremamente semplice individuare il proprio itinerario di benessere, scegliendo fra le tante proposte offerte dalle Terme della Regione.

Nella Guida delle Terme dell’Emilia Romagna sono illustrate  le cure termali convenzionate e riconosciute dal Servizio Sanitario Nazionale, utili a contrastare e prevenire molti disturbi che interessano adulti e bambini, dalle patologie respiratorie alle artroreumatiche, dalla circolazione alla riabilitazione. Bagni, fanghi, idromassaggi ed inalazioni, un valido aiuto per mantenere e promuovere lo stato di salute.

Troverai inoltre più di 80 proposte e pacchetti benessere termale per un  week end o una vacanza all’insegna del relax e della cura di sè, nella cornice paesaggistica di antichi borghi, città d’arte, colline, montagne e mare. Soggiorni caratterizzati dalle eccellenze dei sapori dell’enogastronomia e l’ospitalità dell’Emilia Romagna!

Puoi richiedere gratuitamente la Guida delle Terme dell’Emilia Romagna, scrivendo a info@termemiliaromagna.it  precisando nome, cognome e indirizzo (la guida è cartacea)  oppure telefonando al numero verde 800.88.88.50

 

e se fosse allergia?

fiori allergia

Le Cure Termali contro le allergie

Le patologie allergiche sono in sensibile aumento in tutte le loro forme. Questo viene imputato, soprattutto per le forme a carico dell’apparato respiratorio e della pelle,  in gran parte all’inquinamento ambientale o comunque al notevole numero di nuove sostanze chimiche con cui si viene in contatto, in parte però anche alla migliore attenzione che viene dedicata a queste patologie.

La base di tutte le forme è la sensibilizzazione dell’organismo verso una sostanza e la  reazione del suo sistema immunitario che riconosce questa sostanza come estranea (ha cioè carattere di antigene ) e quindi produce verso di essa degli anticorpi  correttamente indirizzati alla neutralizzazione di questa, ma il complesso che si forma dall’unione antigene-anticorpo ha effetti patologici.    E’ da notare che la specificità dell’anticorpo nel riconoscimento dell’antigene è altissima tanto che si può affermare che la reazione scatta esclusivamente contro quella sostanza, non contro qualsiasi altra anche se estremamente simile come composizione chimica.

Le patologie allergiche che possono trarre giovamento dalle cure termali sono soprattutto quelle che colpiscono l’apparato respiratorio e quelle che colpiscono la cute. Le prime sono forse le più note: si va dalle affezioni delle prime vie aeree, ad esempio i raffreddori da allergie ai pollini ( quindi crisi di starnuti, fotofobia e lacrimazione,  “raffreddore” con abbondante rinorrea sierosa, liquida e trasparente quasi come acqua ) all’asma bronchiale, con difficoltà di respiro che può essere anche di grado importante o addirittura pericoloso.

Visto il meccanismo che provoca queste malattie, in realtà le cure termali non possono impedire la reazione antigene-anticorpo e le sue conseguenze, possono però smorzare l’effetto che l’allergia ha a livello dei tessuti, quindi avremo  nel caso dei pollini la stessa sintomatologia ma in forma estremamente più attenuata. Tuttavia le forme allergiche non sempre, anzi piuttosto raramente, si presentano come forme pure, non complicate cioè da fatti infiammatori che aggravano, anche sensibilmente, il quadro, e contro queste complicanze le cure termali sono molto attive e rappresentano un valido rimedio.

Nel caso delle malattie della pelle si tratta di dermatiti, o eczemi,  tipicamente “da contatto” cioè che colpiscono quasi a stampo la porzione di cute che viene in contatto con la sostanza che agisce da allergene, il più spesso ovviamente le mani. Anche qui, l’azione principale e l’efficacia delle cure termali è contro le forme che una volta superato il periodo acuto, di inizio, si cronicizzano, spesso complicandosi con fatti infiammatori o infettivi.

 

Dr. Attilio Menconi Orsini

Specialista in idrologia medica e cardiologia
Consulente Medico Scientifico  del COTER Consorzio Terme Emilia Romagna

 

In convenzione col Servizio Sanitario:

Ciclo di Cure inalatorie 
Ciclo di Bagni dermatologici 

E’ sufficiente la richiesta del medico di base, completa di diagnosi e ciclo di cura da eseguire.
Il ticket da pagare può essere di € 3,10 (esente)  € 50,00.

 

 

 

 

Pasqua e ponti di Primavera, speciale benessere!

pasqua2015

PER LA PRIMAVERA 2015 SCEGLI LE TERME DELL’EMILIA ROMAGNA:

RINASCITA DI MENTE E CORPO ALL’INSEGNA DELLA SALUTE PIU’ PURA E NATURALE.

Online i nuovi Pacchetti di Benessere Termale

“Pasqua e Ponti di Primavera alle Terme – Speciale Benessere 2015”

 

Ormai siamo vicini, la primavera è alle porte! Le giornate tendono ad allungarsi, e le ore di sole più intenso risvegliano il desiderio di gite fuori porta, e trattamenti rigeneranti per spazzare via l’assopimento invernale. Ecco che i ponti ed i giorni festivi della Pasqua, 25 Aprile, e Primo Maggio e 2 giugno, sono l’ottima occasione per concedersi tutto ciò: ad esaudire queste richieste pensano le Terme Emilia Romagna, con i loro trattamenti ad hoc pensati per il periodo primaverile. Recupero delle energie e del benessere fisico e mentale e cura della propria salute, ecco il sapiente mix frutto delle ricche acque acque sulfuree e salsobromoiodiche, dalle proprietà benefiche e rigeneranti, quando incontrano la competenza della medicina termale.

 

Per scoprire le nuove proposte dei centri termali della Regione, è sufficiente visitare il sito www.termemiliaromagna.it e scegliere tra i numerosi pacchetti dedicati, cliccando nella sezione “Speciale Benessere Pasqua e Ponti di Primavera 2015”. Numerose e ricche proposte per donare una sensazione di pura rinascita: maschera bianca corpo, un soffice avvolgimento di tutto il corpo all’Olio di Mandorle e Fiori di Calendula, body peeling massage alla mousse di cioccolato, bagno turco termale cromo-emozionale, rasul alle polveri di cacao, wasser paradise e doccia emozionale, solo alcuni fra i trattamenti proposti dalle Terme dell’Emilia Romagna. Percorsi per assaporare la quinta essenza del benessere grazie alle sorgenti naturali millenarie da cui sgorgano le preziose acque, a cui si aggiunge una magica cornice, gli scenari naturali incontaminati che abbracciano il territorio circostante, contribuendo ad uno stato di profondo relax. A chiudere l’offerta, le ricchezze culinarie dell’enogastronomia emiliano-romagnola, che sapranno deliziare i palati di ogni specie con svariate prelibatezze. Scoprite quanto sia facile ritrovare l’armonia con corpo, spirito e mondo circostante, i pacchetti one day, Long Week end di Pasqua o settimanali sapranno esaudire i vostri desideri grazie ai trattamenti studiati secondo le vostre esigenze. Questa primavera, per le vacanze di Pasqua ed i giorni festivi di Aprile e Maggio e Giugno, scegli le Terme Emilia Romagna: una dolce pausa di relax per rigenerarare mente e corpo, donando leggerezza e tonicità.

 

Per festeggiare la Pasqua e rinascere con l’arrivo della bella stagione è sufficiente visitare www.termemiliaromagna.it

22 marzo la Giornata Mondiale dell’Acqua

waterday

 

 

 

 

Nel 1993, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha designato il 22 marzo come la prima Giornata Mondiale dell’Acqua.

Ventidue anni dopo, la Giornata mondiale dell’Acqua si celebra in tutto il mondo.

Il tema dell’anno 2015  è “Acqua e sviluppo sostenibile”.

Approfondisci sul sito di  Word Federation Of Hidrotherapy and Climatotherapy femteconline.org